giovedì 28 luglio 2011

* Per NON DIMENTICARE MAI più!! * (OSLO-Norvegia, 22.7.2011..)

E LORO NON CI SONO PIÙ............
GRAZIE AD UN MOSTRO, PAZZO SCATENATO E CHE ORA VIVE IN UNA PRIGIONE (pur in isolamento) COME FOSSE IN UN HOTEL DI GRANDE LUSSO!!!



Proprio il fatto che sul posto siano arrivati prima i cameraman della TV che i poliziotti a scatenato un mare di polemiche in Norvegia. Una madre inferocita si è lamentata del fatto che sua figlia, fortunatamente scappata al massacro, ha agitato il suo braccio quando ha visto l’elicottero della TV. La ragazza credeva che fosse arrivata la polizia ad arrestare il pazzo omicida.
‘Se fosse stata nel posto sbagliato e visibile al killer, ora sarebbe morta’
.
Ma ecco un altro video, un video doloroso. Un omaggio alle giovani vittime massacrate dalla follia delirante di Breivik.

E DIFATTI SON ARRIVATI PRIMA I CAMERAMAN DELLA TV, che, per caso, filmavano la zona dell'isola e, ingnari di tutto, han sorpreso pure Breivik che sparava ad una vittima travestito da poliziotto (che lo implorava di desistere dal suo gesto criminale!!).


http://attualita.tuttogratis.it/mondo/strage-in-norvegia-video-mostra-breivik-mentre-spara-a-una-vittima/P101255/


ORRORE ORRORE E DOLORE GRANDE DOLORE PER I FAMIGLIARI DI CHI È STATO UCCISO TANTO BARBARAMENTE..QUASI TUTTI GIOVANI CHE VOLEVANO SOLO DIVERTIRSI E PASSARE UNA BELLA SERATA INSIEME.

martedì 26 luglio 2011

*Will YOU Still LOVE ME Tomorrow....(AMY W.)*






 



Tonight you're mine completely
You give your love so sweetly
Tonight the light of love is in your eyes
Will you love me tomorrow?

Is this a lasting treasure
Or just a moment's pleasure?
Can I believe the magic of your sighs?
Will you still love me tomorrow?

Tonight with words unspoken
And you say that I'm the only one, the only one, yeah
But will my heart be broken
When the night meets the morning star?

I'd like to know that your love
Is love I can be sure of
So tell me now, cause I won't ask again
Will you still love me tomorrow?
Will you still love me tomorrow?

Yeah 

♥.♥ __________________________________________________♥.♥

Stanotte sei completamente mio
dai il tuo amore così dolcemente
stanotte la luce dell'amore
è nei tuoi occhi
mi amerai domani?

questo è un tesoro che durerà?
o è solo un momento di piacere?
posso credere alla magia dei tuoi sospiri?
continuerai ad amarmi domani?

stanotte, con parole non dette
dici che sono l'unica per te
l'unica, si
ma il mio cuore si spezzerà quando
la notte incontrerà la stella del mattino?

vorrei sapere che il tuo amore
è un amore di cui posso essere sicura
quindi dimmelo adesso,
perchè non te lo chiederò di nuovo
continuerai ad amarmi domani?
continuerai ad amarmi domani?
 




lunedì 25 luglio 2011

*Peccato AMY...non doveva finire così*




A volte LE CANZONI sono AUTOBIOGRAFICHE...

da:
http://musica.tuttogratis.it/fotogallery/amy-winehouse-foto-della-cantante-morta-a-27-anni_2679_7.html
  

   
  Amy Winehouse live nel 2007
avevi TALENTO,
ma non sei riuscita a GESTIRE LA TUA VITA PERSONALE E PROFESSIONALE, non dico sia sempre FACILE, anzi, ma DI VITA NE ABBIAMO UNA SOLA e, spesso, buttiamo via anche la salute in troppe droghe, alcool o altre dipendenze e ogni giorno bisogna lottare per poter andare avanti!
Troppe volte hai dovuto annullare dei concerti già nel passato o te ne andavi sul più bello,  provocando pure le ire dei tuoi fans, che, d'altra parte, pagando un biglietto magari costoso, si aspettavano di vederti IN FORMA!!

NON CREDO VOLEVI ESSERE RICORDATA COME UNO DEI "MITI" MUSICALI che se ne sono andati a 27 anni in una sera di piena estate, a un'età ancora troppo giovane, per decidere di morire o di vivere di dipendenze (caso mai ci fosse un'età "adatta").
 

Comunque, mi spiace davvero io ti ascoltavo volentieri pur non conoscendoti veramente (se passavi in radio non sempre sapevo che eri te e comunque non sapevo nulla della tua vita), ma ho saputo recentemente che diversi tuoi concerti di quest'anno erano stati annullati (ora leggevo addirittura tutto il TOUR 2011), per la tua incapacità di reggerti sul palco a causa di sbronze o altro (e certo mischiare medicamenti pure assieme alla fine sono dei mix mortali o comunque deleteri per la salute).


VOGLIO SOLAMENTE RICORDARTI COME ERI NEI TUOI "MOMENTI MIGLIORI" CHE HAI REGALATO ALLA MUSICA CON UNA VOCE BLUES CHE ERA NOTEVOLE E MI SPIACE CHE NON CE L'HAI FATTA A CONTINUARE COME TUTTI AVREBBERO VOLUTO!!
 

RIPOSA IN PACE........
ORMAI PER SEMPRE LA TUA MUSICA CI ACCOMPAGNERÀ.

sabato 23 luglio 2011

*Che Mondo davvero Diamo a chi ha Figli??*


OSLO, UN VENERDI' D'INFERNO 

Redazione Cadoinpiedi.it Novantuno vittime, ma il numero è destinato a crescere. E' il bilancio del venerdì nero della Norvegia. Venerdì 22 luglio, una data che i norvegesi non dimenticheranno più. Prima l'esplosione nel centro di Oslo, poi la sparatoria in un isolotto a 30 km dalla capitale. L'inferno scandinavo è durato pochi minuti, ma sembrava non finire più. Oggi la Norvegia fa la conta dei morti, mentre da ogni parte del mondo arrivano attestati di solidarietà .
-----------------------------------------------------------------------

.......Norvegia the DAY AFTER,

può succedere ANCORA OVUNQUE NEL MONDO, IL TERRORISMO È OVUNQUE... :( :(


LA MALATTIA DEL SECOLO PEGGIO DEL SIDA (ormai) FA VITTIME, STRAGI AD OGNI LATITUDINE, altro che dar solo la COLPA ALL'ESTREMISMO ISLAMICO, AL KAIDA O BIN LADEN (che poi ora lo stesso sembra non ci sia più!!!!)


Inutile dire che il TERRORISMO è SCONFITTO.......Inutile far FINTA DI NULLA, mettere la testa sotto la sabbia, ci sono dei Mostri in giro con la faccia d'Angelo ma la testa di Diavolo (vedi il giovane norvegese), CHE CRESCONO CON IN TESTA SOLO RAZZISMO E FANATISMO DI ESTREMA DESTRA O ALTRO, ma Nessuno sembra accorgersene finchè non succede L'INFERNO!!!


BASTANO LE IMMAGINI!!
(anche per chi il tedesco non lo sa..)





*Signore dammi la Forza di......(Preghiera)*

 SIGNORE DAMMI LA FORZA DI CAMBIARE LE COSE CHE POSSO MODIFICARE



http://blog.libero.it/ilviandante/commenti.php?id=20697&msgid=8996209#comments) 



"Signore dammi la forza di cambiare le cose che posso modificare e la pazienza di accettare quelle che non posso cambiare 

e la saggezza per distinguere la differenza tra le une e le altre."
"Dammi Signore, un anima che abbia occhi per la bellezza e la purezza, 

che non si lasci impaurire dal peccato e che sappia raddrizzare le situazioni.
Dammi un anima che non conosca noie, fastidi, mormorazioni, sospiri, lamenti.
Non permettere che mi preoccupi eccessivamente di quella cosa invadente che chiamo 'io'.
Dammi il dono di saper ridere di una facezia, 

di saper cavare qualche gioia dalla vita e anche di farne partecipi gli altri.
Signore dammi il dono dell'umorismo."
 

*____________________*

(Tommaso Moro 1587: Preghiere della Torre)

*Il CODICE delle UOVA.....* (forse meglio sapere)

http://www.dissapore.com/salute/conoscere-le-uova-quando-zero-e-il-voto-piu-alto/

 Conoscere le uova | Quando zero è il voto più alto


Sento improvvisamente il bisogno di fare il punto sulle uova. Per questi motivi: 1) scommetto che molti non sanno che le tipologie di uova in vendita sono quattro, distinte a seconda di come vengono allevate le galline; 2) scommetto che a molti neanche interessa saperlo (e questo è peggio); 3) ultimamente sento sbandierare a destra e a manca la dicitura “uova di galline allevate a terra”. Concentriamoci sulla parola “terra”. Cosa vi fa venire in mente? A me prato, terra nuda, zolle di terra… cose così. Bene, peccato che nel linguaggio delle etichette, la dicitura “uova di galline allevate a terra” significhi in realtà “allevate in capannoni con luci sempre accese e una densità di 7/9 galline a metro quadro”. Potrà essere meglio che confinate dietro le sbarre come Hannibal the Cannibal, ma di certo non è una gran vita.
Ben vengano le inizative di chi (come ad esempio Coop) rifiuta di vendere col proprio marchio le uova di galline allevate in gabbia, però la dicitura “a terra” andrebbe quanto meno rivista perché ingannevole.
Ma vediamo come si legge il codice di un uovo. Guardate l’immagine lì sopra, il codice più importante è il primo, cioè quello sulla tipologia di allevamento. Come diceva Guzzanti, “Sapevatelo!” D’ora in poi, tutti liberissimi di scegliere le uova da galline carcerate, l’importante è esserne consapevoli.

In genere quando rompo le scatole con questo genere di discorsi mi si replica “eh ma se tutti gli allevamenti di galline fossero all’aperto non ci sarebbero abbastanza uova per tutti”. Balle. A parte constatare che gli alimenti marciscono ogni giorno a tonnellate, basterebbe “semplicemente” smetterla con la pretesa di vedere sempre pieni gli scaffali.
Le uova son finite perché le galline allevate all’aperto sono stitiche? Amen: per un giorno si farà a meno di uova
[Immagini: promiseland.it, riciardengo.blogspot.com, lavocedeisenzavoce.myblog.it, e-coop.it]

martedì 19 luglio 2011

*B A S T A ALLA VIGLIACCHERIA E CRUDELTÀ*



http://www.spab.ch/avvenimenti/view.php?quale=880&mo=1

Cagnolino fradicio, abbandonato fuori dal rifugio a Gorduno-Gnosca. Scatta la denuncia penale.

Brutta sorpresa questa mattina per le signore della Protezione animali che hanno trovato la bestiola tremante di paura e inzuppata d’acqua, fuori dal portone.
Si tratta di un incrocio volpino maschio, affettuoso e abbastanza giovane. Non porta microchip.
Oggi verrà portato per un controllo dal veterinario e verrà inoltrata al Ministero pubblico una denuncia penale per violazione della Legge federale sulla protezione degli animali.
Quest’anno, fino allo scorso mese, non vi era stato nessun abbandono,pertanto si credeva che questa pratica incivile appartenesse ormai al passato.
Purtroppo, negli ultimi quindici giorni, è il secondo caso e ciò preoccupa.
Al di la delle disposizioni penali che prevedono all’art. 26 la detenzione o una multa fino a Fr. 20'000.-- “ per abbandono nell’intento di disfarsene”, vi è un codice morale non scritto ma che dovrebbe far parte di principi di ogni persona civile.

Un animale – sia esso domestico o selvatico - è un essere vivente che gode e soffre come l’uomo, pertanto merita rispetto. Non bisogna mai dimenticarlo. 


venerdì 15 luglio 2011

*Perchè NESSUNO mi VUOLE BENE?? Cosa ho fatto?*

Legato al guinzaglio fuori dal rifugio

 http://www.spab.ch/avvenimenti/view.php?quale=879&mo=1
Un gesto che mette in pericolo l’animale.
“Scooby” , il piccolo incrocio Jack Russel terrier di un anno e mezzo, è stato lasciato fuori dal rifugio chiuso di Gorduno. Avrebbe potuto essere assalito da altri cani o mordere il guinzaglio liberandosi sulla strada cantonale.
Ora è al sicuro e cerca una casa, con una triste storia alle spalle.
E` stato trovato e portato dall’Italia ed ha già cambiato due volte padrone. E`cieco da un occhio e necessita di affetto.
La Protezione animali di Bellinzona lo sta curando e confida nella bontà di qualche persona disposta ad adottarlo.
Nella foto il piccolo Scooby.

*Ti Amerò lo stesso, Paola Turci* (Stato di calma apparente-2004)





Nonostante il vento
Nonostante i passi
Delle notti uguali che riporteranno
brividi
Lungo schiene ed occhi
Dilatati un poco
Affaticati ancora più di prima
O forse come adesso,
nonostante parli
spesso ad alta voce
e nessuno crede a ciò che dici
a quel che immagini
nonostante tutto
io ti ascolterò quando non parli
quando non mi guardi
io ti vedrò lo stesso.
Ti aspetterò, ti chiamerò cuore deciso
Nella mente, nelle pieghe del viso
Sarai da curare ancora un poco
Aggiustami le spalle
Che hai piegato
Ritirati pure dal fianco se hai tradito
Io t’amerò lo stesso.
Nonostante voci
Le riviste i baci
I biglietti inutili
E gli ingorghi chilometrici
E l’odore forte
Di un’estate ancora da finire
Sarò come prima
O forse come adesso.
Nonostante veda
Quanta vita facile
Quanto amore docile
Precipita l’immagine
Della nostra storia
Se ti sembra dura ed invincibile
Davvero
Io t’amerò lo stesso.
Ti aspetterò, ti prenderò come un
sorriso
Fino a casa quando torni deluso
Sarai da curare ancora troppo
Tempo da passare che hai fumato
Ritirati dalla tua strada che hai
guidato
Ti guiderò io adesso
Io t’amerò lo stesso

Altri testi su: http://www.angolotesti.it/P/testi_canzoni_paola_turci_1510/testo_canzone_ti_amero_lo_stesso_63329.html
Tutto su Paola Turci: http://www.musictory.it/musica/Paola+Turci

martedì 12 luglio 2011

*Forza PICCOLA SIAMO CON TE ehehe...(almeno una NEWS POSITIVA!)*




BELLINZONA - "Nina", così è stata battezzata la femmina di capriolo investita sulla strada e consegnata alla polizia cantonale di Noranco che ha chiesto l'intervento della Protezione animali di Bellinzona.

Operata dal dott. Marco Manetti di Bironico, la piccola è svezzata da Dolores Negrini di Medeglia che ha questo compito in seno al comitato. Ora si è perfettamente ripresa e il gesso è stato tolto.


Fra un paio di mesi verrà liberata nella natura in una bandita di caccia. Sono un centinaio, gli ungulati svezzati negli ultimi anni dalle signore Margherita e Dolores Negrini a Medeglia. Fra di loro la giovane camoscia "Speranza", che sul Monte Generoso ha già avuto i piccoli.

FONTE: http://www.tio.ch/aa_pagine_comuni/articolo_interna.asp?idarticolo=641306&idsezione=1&idsito=1&idtipo=3

* C'è CHI...*


..X POTERSI TENERE "STRETTO" UN UOMO O LEGATO A SÈ continua a far figli.........
(ma se li vedete assieme hanno un'espressione veramente di "circostanza" annoiata e assente........). INUTILE MENTIRE...VEDREMO SE MI SBAGLIO........(già al matrimonio dei reali d'Inghilterra erano così..)
CERTO BELLO RESTARE "COMPLICI" E UNITI X I FIGLI..MA BRUTTO ALLO STESSO TEMPO, xkè a loro NON si insegna CHE L'AMORE VA' AL DI LÀ DI TUTTO E RESISTE SEMPRE ALL'USURA DEL TEMPO..


(e Chi pensa che parlo x Gelosia, perchè di figli non ne ho avuti (forse neanche potevo) e mai più ne avrò, prende davvero "un granchio" perchè NON È COSÌ, MA UN FIGLIO CE L'HAI PER SEMPRE E DOVREBBE CRESCERE IN PIENA ARMONIA DEI GENITORI....)

David e Victoria Beckham è nata figlia Harper Seven
Fiocco rosa in casa Beckham. Domenica scorsa Victoria ha dato alla luce Harper Seven, quarta figlia nata dal matrimonio col calciatore David Beckham, nonchè prima femminuccia della famiglia. L’annuncio è arrivato dal portavoce della coppia e poco dopo dallo stesso papà, che attraverso la sua pagina Facebook ha svelato il nome della piccola. E proprio l’origine del nome ha incuriosito molto stampa e pubblico, soprattutto per quell’appellativo numerico, Seven, che pare nasconda una serie di significati simbolici per i Beckham.

FONTE: http://gossip.tuttogratis.it/victoria-beckham-mamma-e-nata-harper-seven/P75949/

lunedì 11 luglio 2011

* ALCUNE CITAZIONI FAMOSE sulla CARNE E ABUSO ANIMALE...*

..e che dovrebbe indurci A FARNE SEMPRE SEMPRE MENO
PERCHÈ L'ALTERNATIVA C'È SE SI VUOL VEDERE.......TROPPI ESSERI VIVENTI MASSACRATI E UCCISI IN NOME DEL "PALATO" E BASTA??
Ma se vengono allevati come carne da macello quasi ovunque e dunque già malati prima di morire?

VITTIME INNOCENTI E INNOCUE..........
E L'UOMO NEANCHE SI SOPPORTA PIÙ COI PROPRI
SIMILI..BASTA RAGIONARE CON EGOISMO..(riflettiamo sul perchè, invece di vivere e basta!!)
MA FORSE LA "VERA" COMPASSIONE NON È DA TEMPO DI QUESTO MONDO!!


Pitagora:
Coloro che uccidono gli animali per cibarsene saranno più inclini a torturare ed uccidere i loro simili.

Amici miei, evitate di corrompere il vostro corpo con cibi impuri; ci sono i campi di frumento, mele così abbondanti da piegare i rami degli alberi, uva che riempie le vigne, erbe gustose e verdure da cuocere; ci sono il latte e il miele odoroso di timo; la terra offre una gran quantità di ricchezze, di alimenti puri, che non provocano spargimento di sangue né morte. Solo gli animali soddisfano la loro fame con la carne, e neppure tutti: infatti cavalli, bovini e ovini si nutrono di erba."


Plutarco: 
Vi state chiedendo perché Pitagora si astenesse dal mangiare carne? Io, da parte mia, mi domando piuttosto per quale ragione e con quale animo un uomo, per primo, abbia potuto avvicinare la sua bocca al sangue coagulato e le sue labbra alla carne di una creatura morta; come abbia potuto mettere sulla propria mensa dei cadaveri di animali e definire cibo e nutrimento quegli esseri che fino a poco prima muggivano o belavano, si muovevano, vivi. Come abbia potuto sopportare la vista del massacro, la gola squarciata, la pelle scuoiata, gli arti staccati; sopportare il cattivo odore... come abbia fatto a non provare ribrezzo a contatto delle piaghe degli altri esseri succhiandone addirittura succhi e siero dalle ferite...! L'uomo non si nutre certo di leoni e di lupi per autodifesa... ma, al contrario, uccide creature innocue, mansuete, prive di pungiglioni o di zanne. Per un pezzo di carne, l'uomo le priva del sole, della luce, della durata naturale della vita alla quale hanno diritto per il fatto di essere nate. Se sostenete che la natura vi ha destinato questo tipo di nutrimento, ebbene, allora uccidete voi stessi, da soli, quel che volete mangiare, ma fatelo con le vostre sole forze, senza clava, senza mazza, né altre armi.

 
Lev Tolstòj: 
Mangiare carne è semplicemente immorale, poiché comporta un'azione che è contraria al sentimento morale, quella di uccidere. Uccidendo l'uomo sopprime anche in sé stesso le più alte capacità spirituali, l'amore e la compassione per altre creature viventi e, sopprimendo questi sentimenti, diventa crudele.




Mahatma Gandhi: 
Perché invochiamo nelle nostre preghiere giornaliere Dio, - il COMPASSIONEVOLE -, se poi non siamo capaci di praticare la compassione più elementare verso le altre creature.

Sento che il nostro progresso spirituale ci porterà a smettere, prima o poi, di uccidere altre creature per soddisfare i nostri bisogni materiali.


Leonardo da Vinci: 

Il più sincero degli uomini è il re delle bestie, perché la sua brutalità le supera. Noi viviamo della morte altrui. Siamo come sepolcri! 

Moltissimi cuccioli di questi animali verranno portati via, squarciati e massacrati barbaramente.

Colui che non rispetta la vita, non la merita.


Albert Einstein
Vivisezione. Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni.


Isaia (1.5): 
Disse il Signore: "Mi avete sacrificato un gran numero di ovini e di bovini, ma a me non da piacere il sangue dei manzi, degli agnelli o dei capretti; quando voi alzate le mani, Io distolgo gli occhi da voi e quando pregate non vi ascolto, perché le vostre mani sono sporche di sangue."


Giovanni Martinetti - "Il dolore è uguale per tutti"
"Non è vero che l'uomo consumistico non ama gli animali. Invece li ama molto, specialmente se ben cucinati.
L'uomo moderno soffre della peggiore di tutte le malattie cardiache, l'incapacità di amare col cuore.
Molti pensano che amare col cuore, e amare anche gli animali, sia pura emotività e sentimentalismo. Si tratta invece di sanità morale e di razionalità più profonda di quella egoistica. [....]"



E TANTO TANTO ALTRO:
http://www.oltrelaspecie.org/citazioni.htm
P.F. FIRMATE LA MIA PETIZIONE SUL LATO SINISTRO DEL MIO BLOG!!
PIÙ SAREMO MEGLIO È! GRAZIE.
(ho firmato tante petizioni recentemente e chiesto una firma per la mia, che da tanto volevo fare, ma NULLA); a questo punto vedo QUANTO DISINTERESSE C'È FRA CHI PROCLAMA TANTO X GLI ANIMALI E POI NEANCHE CONDIVIDE CON GLI ALTRI UMANI SE NON SI È UNITI TUTTI IN FAVORE DI UNA BUONA CAUSA NON SERVE.......

sabato 9 luglio 2011

*Ancora Vivo.....(A. Celentano 2005)*




*Liberamente tratto da Ticinonline (8.07.2011)*


STATI UNITI
Natalie, l'artista che dipinge con le labbra




TEXAS - Dopo il pittore che dipingeva quadri con il suo pene, ecco che dal Texas arriva la pittrice che dipinge con la bocca. Lei si chiama Natalie Irish utilizza solo le sue labbra ed un rossetto. Malgrado la scarsità di mezzi, l’insolita pittrice è in grado di realizzare dei ritratti incredibili.

La sua tecnica difficilmente si impara negli istituti d’arte ed è davvero unica. Eccone la prova con le immagini di Natalie alle prese con un ritratto di Marilyn.


http://www.tio.ch/aa_pagine_comuni/articolo_interna.asp?idarticolo=640894&idsezione=15&idsito=123&idtipo=410

venerdì 8 luglio 2011

**Tempo d'estate**




Tempo d'estate,
Tempo di sole,
di sere lunghe, calde,
voglia di un amore che rinasce,
che è dentro di noi.
Baci rubati al chiaro di luna,
scherzi e giochi, 
risate che fan bene al cuore e all'anima.
Abbracci dentro ad un tramonto pieno di luce.
Voglia di nuovo,
di mare, di feste, di musica
dove tutto è ancora possibile,
come vivere ancora di te,
te che se guardo dentro agli occhi,
vedo sempre luciccare i miei.

(mia)
http://stobenecontutti.it/wp-content/uploads//2011/06/amore-ideale.jpg

*Cadeau...(Marie Lafôret - 1974)* (OMAGGIO)


..correva l'anno 1974 e non era l'era di internet, ma io ho conosciuto qualche anno dopo LEI (a mio parere) grande interprete della canzone francese (pure con un suo stile davvero particolare!)
Tramite mia sorella maggiore che comprava i suoi dischi su vinile (che pure ho conservato anche se non posso più usare); poi, andando su internet, ho scoperto molto di più su di lei che da Sempre Adoravo e dunque posso ora riascoltare le sue canzoni più belle (Viens, viens -Toi mon Amour, mon Ami, Daniel, per citarne alcune e questa in assoluto


SUPERBA CANZONE A DUE VOCI
che mi fa commuovere ed emozionare ogni volta che la sento!!

giovedì 7 luglio 2011

*Chi è il Cretino???............Povera ITALIA..............*

*In diretta da Piazza Riforma (6 luglio 2011)*



nuovo album 2011
Giusy Ferreri, accompagnata dalla band, porterà in concerto Il Mio Universo, che contiene la canzone di Sanremo 2011,“Il Mare Immenso‘, insieme a le hit che l’ hanno resa in pochi anni già una delle star della musica italiana da ‘Non ti Scordar Mai Di Me’ a ‘Novembre’, o le cover estratte da ‘Fotografie’.
Giusy Ferreri parte per questo nuovo tour dopo aver ottenuto ottimi risultati con la tournèe estiva, che l’ha vista esibirsi in più di 25 concerti in tutta Italia davanti a oltre 200.000 spettatori.

Queste le date del tour 2011 di Giusy Ferreri:

7 Aprile Roma Auditorium Parco Della Musica
8 Aprile Firenze Saschall
13 Aprile Torino Teatro Della Concordia
17 Aprile Genova Teatro Politeama Genovese
19 Aprile Bologna Teatro Delle Celebrazioni
20 Aprile Milano Teatro Nuovo
29 Aprile Catania Teatro Metropolitan

11 giugno Alessandria Piazza della Libertà
16 giugno Rende (CS) Centro commerciale Metropolis
19 giugno Grugliasco(TO) Arena – GruVillage
6 luglio Lugano Piazza Riforma
3 settembre Boville Ernica Loc. San Lucio

    ♥Love is.........♥ (John Lennon)




    *La Coscienza ANIMALE............*(M. Hack-2.7.2011 Milano)




    video

    mercoledì 6 luglio 2011

    *~*C i t a z i o n i di Paulo Coelho*~*






    *Cosa mi Manca.........??*



    ...per essere Felice
    o perlomeno SERENA
    in giornate calde d'estate come questa?
    Potrei dire TANTE COSE e anche NULLA...
    c'è chi STA MOLTO PEGGIO DI ME, 
    anche se il "PEGGIO" è tutto RELATIVO, come la NOSTRA VITA,
    i NOSTRI PROGETTI.
    Perchè sono spesso Insoddisfatta?
    Ok non ho un lavoro e uno stipendio da tanto,
      tanti amici veri (anche se me ne basta uno),
    e poi anche io a volte mi voglio isolare.
    MA SONO ANCORA ABBASTANZA IN SALUTE,
    E DOVREI ESSERLO SOLO PER QUESTO,
    MA QUANDO TI SENTI "SOLA" SENZA MOTIVO,
    QUANDO TI SENTI DI FARE UNA VITA SENZA SENSO,
    ANCHE SE LO CERCHI DA TANTO,
    TI SENTI INUTILE E BASTA.
    ANCHE SE TI DAI "DA FARE" PE ESSERE UTILE AGLI ALTRI,
    PER AVERE ALMENO UN QUALCOSA IN PIÙ (anche di soldi).
    QUANDO VORRESTI UN MONDO DIVERSO
    CHE SAI NON SARÀ MAI
    SE NON QUANDO TU NON CI SARAI PIÙ,
    quanto LE COSE BRUTTE TI FANNO TROPPO MALE
    E PENSARE A QUELLE BELLE NON TI CONSOLA,
    ALLORA DAVVERO LA SOLUZIONE NON C'È.
    SE NON ASPETTARE CHE PASSI,
    MA, OGNI VOLTA CHE SUCCEDE,
    È SEMPRE PEGGIO...

    CADI IN BASSO E RIALZARSI OGNI VOLTA COSTA

    (e mi capisco sempre meno ma non c'è nulla da capire,
    forse solo non pensare al perchè delle cose che succedono..)
    @@





    lunedì 4 luglio 2011

    *.*

    .*.

    *Perchè si PUÒ e si DEVE fare.. (moralmente, eticamente e per la salute)*

    LIBERAMENTE TRATTO DAL SUO BLOG, RINGRAZIANDO L'AUTORE NICO VALERIO: http://love-lacto-ovo-vegetarian.blogspot.com/

    e anche qui: http://www.cucina-naturale.it/section/article/margherita_hack_l_universo_e_la_torta_con_le_nocciole

     

    Margherita Hack: grano in chicchi, dottor Carton, insalate e uova

    I suoi genitori – rivela – seguivano i consigli del famoso medico naturista francese Paul Carton (attivo fino agli anni 40), assolutamente sconosciuto in Italia, se non tra noi naturisti più colti.
    Basterebbe questo, anche se non fosse vegetariana, amante della scienza, non credente e super-laicista, a farci piacere oggi Margherita Hack, ancor più di quanto non ci piacesse ieri.
    Lei, schietta come può esserlo un incrocio tra un inglese e una toscana, scherza su quella "g" in più che la gastronomia, come dice l'intervistatrice, ha rispetto alla scienza dei cieli, per dichiararsi se non una mezza schiappa in cucina ("insomma…"), certo una che conosce l’arte di cavarsela ogni giorno con cibi semplicissimi e per niente elaborati.
    E’ quello che noi naturisti vogliamo e, anzi, ci sentiamo rimproverare. Anch’io venivo accusato ingiustamente da mio padre di non perseguire la gastronomia ma il mero nutrimento, anche se so fare e bene tutto l’essenziale, compresi il pane, con il lievito a pasta madre (ogni venerdi), le torte rustiche ripiene di verdure, mozzarella o ricotta, ogni genere di minestroni, e perfino il panettone di Milano. Il tutto sempre usando farina integrale al cento per cento: integralisti si nasce. E poi si è sempre incompresi in famiglia: il più grande scrittore italiano del Novecento, Carlo Emilio Gadda, per la madre era solo un ingegnere che guadagnava poco, distratto dalla letteratura.
    Mi piace anche della Hack la schiettezza e sincerità anglosassone, e anche questo profondo, disarmante anti-snobismo vagamente contadino che le fa preferire l’uovo al seitan o al tofu, come da piccola scolara su indicazione dei genitori cartoniani non aveva vergogna a mangiare nel portavivande le minestre di grano integrale "in chicchi" germinati per una notte in acqua, che meravigliavano i compagni. I bambini, si sa, sono dei grandi conformisti.
    Naturale e dignitoso – come dire? – laicista, il suo senso di fratellanza verso gli animali, privo di quell’aggressività, di quelle dichiarazioni enfatiche ed esagerazioni caratteriali che talvolta adombrano risvolti psicopatologici.
    Anticonformista anche nelle "due uova al giorno". Le "piacciono", d'accordo, ma non sarà anche che le "servono"? Vediamo di ragionare alla Sherlock Holmes. Un'astronoma ha bisogno di una buona vista, specie nella terza età. E guarda caso proprio la luteina e la zeaxantina, di cui è ricco il tuorlo dell'uovo, proteggono dalle degenerazioni maculari e dalla cataratta che affliggono molti anziani, come prova uno studio che riportiamo ad esempio tra tanti.
    .
    L’intervista, semplice come la panzanella proposta dalla Hack (v. ricetta in fine articolo), la riprendiamo dal sito di una delle tante riviste illustrate di cucina e ricette che riempiono le edicole, per le quali un po’ tutto è "naturale", talvolta a sproposito (NICO VALERIO):
    .
    "Una splendida alba d'estate sulle Dolomiti, sotto il Cimon della Pala, rosato dai primi raggi del sole. Centinaia di persone sedute nel prato, ancora in ombra, ascoltano le note del violoncello di Mario Brunello e le parole di Margherita Hack. Parla dei popoli primitivi che aspettavano l'alba con trepidazione, non proprio sicuri che ogni mattino si ripetesse il miracolo del sole; poi dell'espansione dell'universo e... della torta con le nocciole. Geniale similitudine che la nostra più famosa e amata astrofisica, divulgatrice per vocazione, ha escogitato per far entrare il cosmo e le stelle nella zucca di noi poveri mortali. Così siamo andati a trovare la professoressa Hack a Como e abbiamo chiacchierato spaziando da Margherita vegetariana fin da bambina all'uomo che si crede sempre al centro dell'universo, passando naturalmente per la torta con le nocciole...
    .
    Professoressa Margherita, è difficile essere vegetariani da sempre, nella terra della fiorentina?
    Quand'ero bimba andare a scuola con il grano in chicchi nel panierino era considerato quantomeno stravagante ed inevitabilmente i miei compagni mi deridevano. Ma non ho mai assaggiato carne in vita mia, né la cosa mi manca o mi ha creato carenze nutritive. La dieta vegetariana era stata adottata dai miei genitori in seguito alla loro adesione alla teosofia, a cui si erano avvicinati a causa della insoddisfazione verso le rispettive religioni, protestante per il babbo e cattolica per la mamma. Comunque i miei genitori non erano praticanti e credenti nella filosofia teosofica e mi hanno educato con una mentalità laica, inculcandomi soprattutto il concetto etico che tutte le forme di vita hanno lo stesso valore. La scelta vegetariana è una conseguenza del rifiuto di uccidere gli animali, che fin da piccola mi è stato insegnato ad amare e rispettare, come credo d'altra parte sarebbe istintivo per ogni bambino. Ricordo che quando incontravo un cane, un gatto o altro animale, il babbo mi spiegava di avvicinarlo con pacatezza, di dargli il tempo di abituarsi a me e di fare la conoscenza reciproca, come si farebbe con un qualunque nuovo amico, proprio per farmi capire che tutte le creature dell'universo hanno la stessa dignità.
    Per quel che riguarda l'alimentazione, i miei seguivano poi le indicazioni dietetiche e mediche di un medico naturista francese, il dottor Paul Carton, che appunto suggeriva di iniziare i pasti con chicchi di grano tenuti a mollo per ammorbidirli. Ero una bimba che mangiava di tutto volentieri e continuo a godere di ottimo appetito. Le pastasciutte soprattutto mi piacciono moltissimo, al pomodoro e aglio, olio e peperoncino. Il sugo però ho imparato ad apprezzarlo fuori casa, perché il babbo riteneva fosse poco salutare: una volta, dopo un po' di diffidenza, mi decisi ad assaggiarlo e mi accorsi che era proprio buono! Ora poi, anziché col grano, apro il pranzo con un piatto di verdura cruda.
    .
    Ha qualche passione per un cibo in particolare?
    Adoro le uova e praticamente da sempre me ne mangio due al giorno, al tegamino o anche crude, bucate sopra e sotto, uno a mezzogiorno e uno alla sera. Una volta, alla fine di una missione all'osservatorio svizzero in alta montagna, alla Jungfraujoch, erano avanzate otto uova che non si potevano trasportare per questioni logistiche evidenti: me le mangiai tutte e senza alcuna conseguenza sgradevole! E continuo ancora oggi ad amarle moltissimo...
    .
    Che altro ricorda della sua infanzia? Ad esempio le restrizioni della guerra?
    Certamente le difficoltà erano tante. Noi si stava in una zona di Firenze abbastanza in periferia, adiacente alle campagne, e qualcosa si prendeva anche alla borsa nera. E anche i gatti avevano fame: un giorno il mio arrivò a casa con in bocca un bel formaggio, inseguito dalla vicina che gridava: "il gatto di Margherita ha rubato il formaggio al federale!" Altro che il formaggio Roma, simile al formaggio fuso confezionato a fettine, che ci toccava con la tessera!
    .
    E in cucina come se la cava?
    Insomma, cucino senza problemi cose semplici. Uno dei primi piatti che cucinai fu un risotto al pomodoro, mentre eravamo ospiti di amici del babbo in una Milano distrutta dai bombardamenti, subito dopo la guerra, quando c'era difficoltà a trovare anche da dormire. Avevamo un fornellino a spirito e io misi nella pentola i pomodori e il riso e feci cuocere... e mangiammo quel che risultò.
    .
    Torniamo a quell'alba sulle Dolomiti: spieghiamo anche ai nostri lettori la questione della torta con le nocciole.
    I popoli primitivi erano talmente emozionati e spaventati che si sono inventati gli dei e io, atea, sono convinta che tutte le religioni siano sorte per dare quelle spiegazioni a cui non arriva la scienza, oltre che per soddisfare il desiderio di immortalità. Per quel che riguarda la metafora della torta, dirò che mi è venuta in mente perché il modo in cui si espande l'universo è un concetto difficile da capire e bisogna anche correggere idee sbagliate, come quella che la grande esplosione, il Big Bang, avrebbe dato origine alla fuga delle galassie, come se quel gran botto avesse scaraventato le galassie in tutte le direzioni lontano fra di loro e lontano da noi, al centro dell'universo, solito vizio antropocentrico duro a morire. Invece non è affatto così, perché i corpi celesti si allontanano fra di loro non perché si spostino rispetto a un centro, ma perché immersi in una materia in espansione, simultanea da qualunque parte la si consideri, esattamente come accade a delle nocciole messe nell'impasto della torta, che si allontanano per il lievitare della pasta.
    .
    Difficile che ora qualcuno di noi si dimentichi l'espansione dell'universo. E a ben vedere fra gastronomia e astronomia cambia solo una "g".
    Ma certo, e se non ci fossero gli astri e il sole che dà la vita non ci sarebbe neppure la gastronomia! Questo deve far capire che facciamo parte di un tutto e che siamo il prodotto dell'evoluzione dell'universo: tutti gli elementi di cui siamo composti sono stati prodotti nell'universo primordiale, quelli più leggeri, e tutti gli altri nelle stelle più grosse del sole, che troppo cariche di energia esplodono e arricchiscono l'universo intero di elementi indispensabili alla vita.
    .
    Bella l'idea di essere fatti di stella! E questa conoscenza è fondamentale per capire che l'uomo non è il centro e il fine dell'universo.
    Certo, ed è alla base del rispetto per tutte le forme di vita e di una mentalità aperta che non faccia discriminazioni in base alla razza, al sesso o alla religione e che porti a una vera uguaglianza per tutti gli uomini. Ma il concetto dell'uomo al centro dell'universo in tutti i sensi è duro da superare: si pensi a personaggi come Giordano Bruno, condannato al rogo proprio perché contestava queste idee!
    .
    In fatto di uguali diritti, visto l'argomento base della nostra conversazione, c'è anche quello di potersi nutrire...
    La scelta vegetariana non è solo determinata dal rifiuto di uccidere, ma è anche quella più salutare ed economicamente più vantaggiosa, perché si sfamano molte più persone direttamente con i prodotti della terra che non con gli animali nutriti con questi prodotti. Quindi se vogliamo che ci sia da mangiare per tutti, sarà inevitabile adottare tutti un regime vegetariano e mi auguro che questo stile di vita si diffonda sempre di più.

    PANZANELLA ALLE UOVA. Ricetta di Margherita Hack
    Ingredienti per 4 persone: 500 g di pane, 4 pomodori, 6 pomodori perini, 1 cuore di sedano, 1 cipolla rossa, 1 mazzetto di basilico, 1 mazzetto di menta, 1 manciata di olive snocciolate, 1 manciata di capperi, 1 spicchio di aglio, 4 uova, olio di oliva extra vergine, aceto, sale, pepe.
    Preparazione: Se volete potete rassodare le uova e unirle alla panzanella e ovviamente potete sbizzarrirvi con tutti gli avanzi di verdura o altro, ad esempio formaggio, che avete in casa. Va preparata almeno un’oretta prima in modo che si insaporisca, e tenuta in frigo.
    Procedura: 1 Fate ammollare il pane per venti minuti circa,quindi strizzatelo e mettetelo in una terrina che dovrà contenere anche tutti gli altri ingredienti. 2 Lavate e tagliate a dadini i pomodori, sbucciate e affettate sottile la cipolla, lavate e tagliate a tocchetti il sedano, sbucciate lo spicchio d’aglio, lavate e sminuzzate con le mani il basilico e la menta, mettete a bagno i capperi se sotto sale, quindi sciacquateli. 3 Unite tutte le verdure al pane strizzato, condite con olio, aceto e sale e mescolate bene con le mani.

    .
    IMMAGINI. 1. L'astronoma vegetariana Margherita Hack con il suo gatto. 2. Una minestra appetitosa di grano integrale in chicchi, con una traccia di pomodoro, che piace molto alla Hack. 3. Le uova, tanto amate dalla scienziata.